Billy Elliot, il Musical di Massimo Romeo Piparo, è in scena al Teatro Nuovo di Milano da​ giovedì 10 dicembre a domenica 10 gennaio 2016.

E' un tripudio di emozioni dove la dimensione quasi onirica di Billy si intreccia con quella cruda e spietata della realtà: i richiami alla società odierna sono vivi e tangibili.

Billy è un fiore pronto a sbocciare a cui tutti si dimenticano di dare l’acqua. Il padre e il fratello sono troppo impegnati nelle loro lotte di classe per occuparsi dei desideri del piccolo. Il ragazzo, non essendo ancora consapevole del proprio talento, esegue malvolentieri le indicazioni del padre e si reca alla scuola di pugilato. Lì incontra colei che lo aiuterà finalmente a sbocciare: la maestra di danza Mr. Wilkinson, una donna apparentemente fredda ed egoista. E così, dopo un incontro casuale, comincerà la magica storia di Billy.   

Un’avventura piena di ostacoli che il giovane ballerino sarà in grado di superare. Riuscirà a far ritornare a sognare suo padre e a far riscoprire al fratello la bellezza di sperare. Sarà la miccia che farà rinascere un famiglia mutilata dal dolore per la perdita della madre.

 

Nel ruolo di Billy c’era Arcangelo Ciulla e in quello dell’amico Michael, il giovane Christian Roberto.

Roberto riesce a dare al suo personaggio quel giusto pizzico di brio sia nelle parti cantate sia in quelle ballate; Arcangelo è un ballerino eccezionale ed esprime tutte le sue potenzialità nel passo a due con Giuseppe Inga che interpreta il ruolo di Billy da grande.

Uno dei personaggi più rilevanti del musical è senza dubbio quello dell’insegnante di danza, ruolo interpretato magistralmente da Sabrina Marciano che crea una combinazione perfetta di danza e canto.

Il padre di Billy è il personaggio che nel corso dello spettacolo ha la più grande metamorfosi: Luca Biagini riesce ad esprimere la tragicità ed il conflitto del personaggio, per poi farlo diventare un affamato ricercatore di sogni.

 

Billy Elliot è lo spettacolo dell’anno, assolutamente da non perdere. 

 

 

 

Leave a comment