Affrontare problematiche di piena attualità come la piega sociale della violenza contro le donne, visto da una lato differente e multidisciplinare, è uno degli obiettivi che si ripropone quest'anno il Foro Sociale del Rototom Sunsplash. La cantante, compositrice, musicista, produttrice e scrittrice Amparo Sánchez, conosciuta nella scena musicale spagnola per il suo progetto Amparanoia, così come Mercedes Boronat, magistrato della Area Sociale del Tribunale Superiore della Giustizia della Comunità Valenziana; e la giornalista Llum Quiñonero, saranno protagoniste del dibattito intitolato "Amarsi senza violenza". Sotto altre prospettive la sessione mira ad analizzare i differenti aspetti della violenza maschile e alla presa di coscienza degli assistenti riguardo la necessità di prevenire e censurare questo tipo di condotte.
 

Amparo Sánchez.

n quanto alle tre protagoniste del dibattito, la cantante Amparo Sánchez, che venerdì 21 si esibirà nello Showcase e giovedì 20 salirà sul Main Stage per partecipare al concerto speciale “Cantando a Marley” insieme alla Mala Rodríguez, il Sr. Wilson, Roberto Sánchez, il Payoh Soul Rebel e Salda Dago, è stata una delle pioniere nella combinazione di stili musicali. Dopo aver terminato il progetto Amparanoia, riapparse nel 2009 come Amparo Sánchez, con canzoni specialmente legati alla denuncia sociale e alla lotta per i diritti umani, in particolar modo ai diritti delle donne

 Mercedes Boronat.

D’altra parte troviamo il giudice Mercedes Boronat, che sviluppa il suo lavoro come magistrato nell’Area del Sociale del Tribunale Superiore della Giustizia della Comunità Valenziana ed è la coordinatrice dell’Associazione Giudici Territoriali per la Democrazia nella Comunità, appoggerà una visione critica riguardo le norme che regolano la violenza sulle donne e la sua applicazione pratica. Di fatto, negli ultimi anni ha focalizzato buona parte del suo operato circa questo tema, lavorando anche per la cooperazione internazionale e le problematiche delle donne nel mondo professionale, dalla contrattazione iniziale all’impiego vero e proprio e la sua remunerazione per ragioni di sesso.

LLum Quiñonero.

La giornalista Llum Quiñonero, da poco scelta come Deputata alle Corti Valenziane nelle ultime elezioni municipali e autonome, è una importante attivista e dirigente di piattaforme femministe. Laureata in Lettere e Filosofia all’Università di Alicante, ha lavorato come giornalista nelle riviste cambio 16, National Geographic e Marie Claire.

Più attività
Il dibattito del Foro Sociale non sarà l’unica attività a sensibilizzare il pubblico riguardo la necessità di combattere la violenza sull’altro sesso. Durante il festival si celebrerà inoltre una rappresentazione del Teatro del Oprimido ispirata a questa tematica come filo conduttore, così come una sessione speciale con adolescenti che parteciperanno al Simposio Artistico in un laboratorio di graffiti che affronterà come mettere la parola fine sopra questi abusi di violenza sulle donne, utilizzando l’arte come mezzo d’espressione.

 

Leave a comment