Il 2 dicembre alla Fonderia Napoleonica a Milano eravamo soltanto in duecento, tutti con un'unica speranza: incontrare Marco  Mengoni.

 

Lo scopo della mostra era quello di raccontare la playlist in divenire da 'parole in circolo' a 'le cose che non ho' album che uscirà venerdì 4 dicembre.

 

Lo staff, numerosissimo, ci ha accompagnati all'interno di un edifico allestito con la fantasia che contraddistingue il cantante.

Nella sala c'erano dei televisori che mostravano il video di 'ti ho voluto bene veramente', il primo singolo del nuovo disco di Mengoni, e immagini del #Mengonilive2015  accompagnate dalle date del nuovo tour.

Al centro della stanza un tavolo enorme mostrava immagini di Mengoni in sala di registrazione.

 

Un coloratissimo pannello rivelava la copertina dell'album e il booklet.

Un altro esibiva  foto inedite del recente servizio fotografico.

La sorpresa più bella sono stati i due iPad: uno mostrava le foto inedite di 'le cose che non ho', l'altro l'aggiornamento dell'app di Mengoni e quindi era possibile leggere in anteprima i testi delle tracce presenti nell'album. I fan entusiasti hanno cominciato a leggere voracemente ed a esprimere la propria opinione.

 

È stato poi proiettato su una parete un video che evidenziava i momenti salienti di 'parole in circolo' e del nuovo album.

 

Ma, oltre alla mostra, i fortunati spettatori si aspettavano una vera e propria presentazione di 'le cose che non ho'. La presenza di Marco Mengoni era scontata e i fan non vedevano l'ora di incontrarlo. Così dopo un'ora di attesa i presenti hanno cominciato ad agitarsi chiedendo informazioni e la risposta dello staff sulla presenza di Mengoni è stata vaga.

"Forse arriverà, ma non ne siamo sicuri" ripetevano.

 

Marco alla fine non è arrivato, "è troppo impegnato" è stata la risposta alle tante domande.

Nel momento in cui tutti i presenti sono stati invitati a lasciare il locale, è calato il gelo.

C'era chi, arrivato da Reggio Calabria o da Roma solo per questo evento, si aspettava ovviamente di vedere Marco.

E invece è stata un'amara sorpresa per tutti.

 

La mostra è stata sicuramente interessante per i fan del cantante di Ronciglione, ma la sua assenza ha reso il tutto incompleto e deludente.

Leave a comment