Il ritmo e lo spirito delle feste più calde di Giamaica torneranno quest’anno alla DanceHall del Rototom Sunsplash. La lineup riunirà una selezione di sounds giamaicani ed europeri che rappresentano l’eccellenza della scena attuale, oltre ad artisti di differente stile.

Nella lista della locandina compaiono nomi come Cutty Ranks (venerdì 21), uno dei grandi protagonisti dell’epoca d’oro della dancehall negli anni ’90, quasi imbattibile quando i ritmi della dancehall si combinavano con l’hio hop. Furono memorabili le sue “combo” con Tony Rebel, Marcia Griffiths e Beres Hammond. Ultimamente è tornato al successo con lavori come “I don’t believe it” e “Safe travel”. La sua esibizione, per la prima volta al festival, sarà ancora più speciale se teniamo in conto che sarà accompagnato da Rory di Stone Love, il sound system più popolare della scena giamaicana e mondiale.

Killamanjaro e Sound Trooper.

Altro nome specialmente significativo per gli amanti del genere, è quello di Killamanjaro (sabato 15). Dalla sua fondazione, nel 1969, crebbe fino a diventare uno delle principali forze del dancehall giamaicano. Tra la fine degli anni ’80 e ’90 la sua leggenda incrementò grazie all’esercito di deejays di cui era composto la sua equipe, come ad esempio spicca il nome di Super Cat. Precisamente, per celebrare la sua esibizione nel Main Stage la stessa notte, Killamanjaro si esibirà insieme a Ricky Trooper, il deejay che negli anni ’90 lo convertì nel sound imbattibile fino a quando decise di abbandonarlo e seguire per conto suo sotto il nome di Sound Trooper. Cosicché quella notte sarà un’opportunità unica per gli amanti di questo stile.

Non sarà l’unica notte in cui la Dancehall celebrerà in modo speciale le grandi esibizioni che passano per il Main Stage. Lunedì 17, infatti, sarà protagonista Black Chiney, il sound di Walshy Fire, integrante di Major Lazer. Anche se la sua base è a Miami, Black Chiney è a tutti gli effetti un sound system giamaicano. Il suo nome, di fatto, si riferisce allla combinazione razziale del suo gruppo, formato da cinesi giamaicani. Il celebre nome di Black Chiney si affida non solo al suo mix pazzo di dancehall, R&B e hip hop, o agli innumerevoli mixtapes, o ad una rapida scalata come sound di “clash” (battaglia musicale tra i sound system), se non anche nella prolifica attività del suo marchio discografico, che ha prodotto grandi riddims (basi musicali). Arrivò a vincere un premio Grammy per il suo lavoro con Eminem e una nomination con Bruno Mars.

Heavy Hammer.

L’eccellenza della scena europea sarà rappresentata da invitati di cinque paesi. Da un parte spicca l’Italia, paese d’origine della resident crew che si esibirà tutte le notti. Una combo formata da Heavy Hammer – sound consolidato grazie ai buoni risultati ottenuti in clash ad altissimo livello come il Sound Fi Dead di Brooklyn e New York, il World Clash Reset di Giamaica o la UK Cup di Londra- e Lampadread, di One Love Hi Powa, il primo sound italiano ad acquisire notorietà all’estero. Anni di presenza nel cuore della scena giamaicana, una dub box piena di colpi eccezionali, innumerevoli dance di prestigio e la disputa di clashes epici lo fecero diventare sufficientemente popolare tanto da essere premiato a New York nell’aprile del 2010 con l’International Reggae and World Music Award.

Oltre a far sì che la musica non si fermi tra l’esibizione di un invitato e l’altro, la crew residente s’incaricherà di presentare al pubblico il giovane artista italiano Attila (martedì 18), oltre a sorprendere con l’attuazione che giovedì 20 li porterà a dividere il palco con il britannico Gappy Ranks. Si tratta di un artista molto versatile che si muove tra un solido deejay style ed influenze dei maestri del passato rivisti da una prospettiva più melodica.

La lineup degli invitati europei sarà capeggiato da Saxon Sound (sabato 22), che quest’anno celebra il suo 40° anniversario. Nati a sud di Londra, fecero crescere l’enorme talento di Maxi Priest prima del suo boom planetario e conseguirono speciale visibilità grazie ad un esercito di deejays capeggiato da Tippa Irie e Papa Levi, con il quale precisamente starà al Rototom Sunsplash per esibirsi finalmente insieme dopo 10 anni. Durante queste quattro decadi, oltre a produrre grandi successi per artisti come Dennis Brown o Gregory Isaacs, tra altri, Saxon ha influenzato artisti come Massive Attack o The Bug.

Warriorsound International.

Ci saranno inoltre due notti dedicate in modo speciale all’incontro di due sounds europei, che condivideranno lo scenario per dimostrare le connessioni al di là della competizione. La prima (domenica 16) sarà a carico del tedesco Warriorsound International, sound residente di uno dei migliori clubs di reggae del suo paese, che si esibirà insieme agli italiani I-Shence. La seconda notte (martedì’ 18), sopra lo scenario ci sarà Spider, del sound tedesco Supersonic, insieme a Sultan, del sound olandese Herb-A-Lize It. Anche se entrambi si son combattuti in competizioni come quella del 2013 in cui vennero chiamati “King of Europe” (Re d’Europa), questo non ha influenzato la grande amicizia tra i due.

Saranno quattro sounds spagnoli nella DanceHall, rappresentanti di una scena che, esclusa la loro giovinezza, sta registrano una rapida crescita e maturazione. Tra gli altri nomi spicca Chronic Sound. Nato a Brigos e residente a Madrid, è specialmente attivo in studio. I suoi numerosi mix-tapes lo han fatto vincere più di quaranta mila followers in soundcloud, oltre a produrre artisti nazionale ed internazionali attraverso del suo marchio, “ChronicTingRecords”. Attuerà due notti: la prima, lunedì 17, e la seconda, mercoledì 19, accompagnato da Lasai e Yeyo, due artisti che, in questa occasione, gli faranno da MCS.

Unity Sound.

Dj Lion, fondatore nel 1999 del sound malagueño King Wadada Sound (martedì 18), uno dei sounds più veterani del paese, così come Fire Warriors (giovedì 20), il collettivo della località catalana di Osona fondato nel 2003 da un gruppo di amici che senza contare la giovane età ha partecipato in numerosi festivales, oltre ad essere il sound spagnolo che ha partecipato in più “clashes”, con un totale di dodici eventi, sarà presente anch’esso alla DanceHall. Completa la rappresentazione spagnola Unity Sound (venerdì 21), che conta più di 500 show nazionali e non alle sue spalle, continuando ad animare i giovedì notte madrileni da dieci anni. Inoltre, conducono il proprio programma in Ustream tutti i mercoledì sotto il nome di Unity Sound TV.

In un area come la DanceHall è impossibile non voler apprendere i passi di ballo che caratterizzano i differenti ritmi e stili. Quest’anno, oltre ai corsi abituali nella SunBeach, ci sarà una masteclass gratuita ogni notte dalle 22:00 alle 23:00 a carico di sette ballerini internazionali. Si tratta del giamaicano Jr. Black Eagle; l’italiana Alevanille, terza classificata nel 2014 al concorso internazionale di Dancehall Queen (Regine di Ballo) celebrato in Giamaica. Chazou (Francia), uno dei fondatori di Allinace Kings –gruppo di ballerini molto popolari nel paese francese-; la spagnola  Irie Queen -fondatrice della prima scuola spagnola di ballo giamaicano che quest’anno a luglio parteciperà per la prima volta al concorso Dancehall Queen in Giamaica- eRafa RedVolcon –vincitore di competizioni di dancehall come la Big Up Kemp France, Urban Display Barcellona o DHI in Russia-; la tedesca Swaggi Maggi e il giapponese Ragga Shuco aka Bomb Tequila.

CALENDARIO ESIBIZIONI DANCEHALL
- TUTTI I GIORNI 
Resident crew: Heavy Hammer + Lampadread (Italia)
-SABATO 15: 
Killamanjaro (Giamaica)+ Sound Trooper (Giamaica).
Dance Masterclass: Chazou - Alliance Kingz (Francia)
-DOMENICA 16: 
Warriorsound International (Germania).
I-Shence (Italia).
Dance Masterclass: Swaggi Maggi (Germania)
-LUNEDÌ 17
: Black Chiney (Giamaica)
Chronic Sound (Burgos/Madrid).
 Dance Masterclass: Rafa RedVolcon
-MARTEDÌ 18: 
Sultan de Herb-A-Lize It (Olanda) 
Spider de Supersonic (Germania)
Resident crew ft Attila (Italia)
DJ Lion de King Wadada (Malaga).
 Dance Masterclass: Irie Queen (Madrid)
-MERCOLEDÌ 19: 
invitado por confirmar
Chronic Sound ft MCs Lasai & Yeyo (Madrid).
 Dance Masterclass: Jr Black Eagle (Giamaica)
-GIOVEDÌ 20: 
Resident crew ft. Gappy Ranks (Inghilterra)
-Fire Warriors (Barcellona)
 Dance Masterclass: Alevanille (Italia)
-VENERDÌ 21: 
Rory Stone Love ft. Cutty Ranks (Giamaica)
Unity Sound (Madrid).
 Dance Masterclass: Ragga Shuco (Giappone)
-SABATO 22: 
Saxon Sound ft. Papa Levi & Tippa Irie (Inghilterra). Dance Masterclass: tutti i ballerini.
 

 

Leave a comment